OTTOBRE 2017   
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31













Palazzo Affaitati

Ubicato nella bella via del caratteristico acciottolato, il palazzo porta tuttora il nome dei committenti, gli affiatati, facoltosa famiglia di banchieri e mercanti arricchitasi a tal punto da finanziare, tra l’altro, le imprese militari dell’imperatore Carlo V contro gli Olandesi. A Gian Carlo Affiatati, al quale il sovrano per gratitudine aveva concesso un marchesato nelle Fiandre ed una contea a Soresina, spetta la decisione della costruzione del palazzo gentilizio, degno simbolo del grado sociale raggiunto, ma i lavori vennero iniziati nel 1561 quando il committente era già morto e fu il figlio Francesco a stabilirsi nella nuova dimora nel 1570.

La tradizione critica attribuisce il progetto all’architetto Francesco Dattero con successivi intervenenti del figlio Giuseppe. Il palazzo sorse improntato da una concezione di ampio respiro connessa agli ideali di fasto e magnificenza che ne avevano ispirato la costruzione. In origine si articolava su tre lati determinanti un cortile chiuso da un altro muro sul quarto lato. L’impostazione, conforme ai caratteri distributivi dell’epoca, venne poi parzialmente alterata da interventi ed ampliamenti sette e ottocenteschi.
La facciata ha caratteri di evidente monumentalità e risulta ben calibrata nei vari costitutivi. Scandiscono i due piani, ciascuno con ammezzato, sette severe finestre sormontate da timpani triangolari e curvilinei in alternanza; la divisione orizzontale della fronte è sottolineata dalla fascia marcapiano ornata da un classico sfregio e greca, che funge da parapetto per il piano nobile. Un solido bugnato ne modula in senso plastico e pittorico le superfici, percorse verticalmente da lesene al centro, ove si colloca il portale ed alle estremità; conchiude superiormente la facciata un cornicione a mensole antropomorfe, ricche di un’incredibile varietà di ninfee, fauni e satiri, frutto del compiacimento tipicamente manierista per i capricci decorativi. Al palazzo si accede da un portale settecentesco posto sulla fronte principale con colonne doriche su alti plinti poste a sostegno di un balcone.

Nel 1746 il marchese Magio, allora proprietario, diede l’avvio ad una serie di ampliamenti e di modifiche focalizzate sul monumentale scalone ideato dall’architetto Antonio Arrighi ed ultimato nel 1769, che conduce dal portico di contro facciata al piano nobile. Costruito a doppia tenaglia con scalini in granito rosa di Baveno e balaustre di marmi policromi pregiati, è tra i maggiori e più complessi esempi di barocchetto lombardo.

Coeve allo scalone sono le decorazioni pittoriche affidate a G. Guerrini e G. Manfredini: il primo eseguì nel 1783 la favola di Amore e Psiche e altre scene mitologiche nelle sale nobili prospicienti la via (ora uffici della Biblioteca); il secondo, il grande salone a destra della scalinata con tele di Rovine classiche e decorazioni a chiaroscuro sulle pareti.

Nel 1792 Luigi Magio chiamò a lavorarvi anche Simone Cantoni, famoso architetto ticinese, ma del suo progetto si realizzò solo l’abbattimento dell’antico muro di chiusura sul fondo del cortile e fu così costruita l’attuale loggia sorretta da colonne binate a serliana collegante le due ali del palazzo, oltre la quale venne aperto un altro cortile con indubbio effetto scenografico.

Nel secolo scorso il palazzo passò in eredità ai Fatebenefratelli, Padri Ospedalieri, che nel 1838 lo fecero ampliare dall’architetto Carlo Visioli, estendendolo fino all’attuale via Palestro col corpo di fabbrica neoclassico addossato al fianco ovest e ciò al fine di renderlo idoneo alla nuova funzione. Soppresso l’ospedale nel 1925, lo stabile fu destinato dal Comune a sede del Museo Civico, della Biblioteca Governativa e del Museo Stradivariano.

Palazzo Affaitati si trova in
via Ugulani Dati, 4 - 26100 Cremona
 
 
Home|Scrivi|Servizi|Turismo|Eventi|Informazioni|Spettacoli | Statistiche
©2000 - 2017 Cremonanet.it V5.01 Disclaimer - Email - CSS

Cremona net la guida alla città di Cremona, vivace con tutte le informazioni più attuali, complete e puntuali sulla città. Corredato da una chiara cartina per una rapida ricerca dei luoghi da visitare. Sono presenti inoltre le cartine di Crema , Casalmaggiore, e della Provincia di Cremona.
Ampia sezione dedicata ai lughi da visitare, palazzi, chiese, musei, la famosa piazza del comune con il Torrazzo, la Cattedrale, il battistero, la nuova Piazza Stradivari, che rende omaggio al Maestro Stradivari, Liuteria Cremonese. APT Cremona

Cremonese Calcio US Cremonese 1903

Eventi, rassegne, mostre, concerti, la stagione teatrale del Teatro Ponchielli, sono raccolte in Cremona Net, Progetto Jazz, La prosa, Festival di Cremona Claudio Monteverdi, La nuovissima rassegna Cantiere Sonoro tuti eventi legati alla città di CREMONA.

Sport calcio cremonese, foto delle partite della cremonese 1903, schede giocatori, tifosi, serie C, impianiti sportivi Cremonesi.

Alberghi, Hotel, Motel, di Crema di Cremona di Casalmaggiore della Provincia di Cremona, ristoranti pizzerie , pizzerie, trattorie, bars, negozi, shop, ASCOM, FIPE, commercianti, Associazioni discoteche cinema e programmazione, rassegne come Cine in Città,

Terra dai mille sapori e dai gusti forti, il Cremonese deve molti degli ingredienti dei suoi piatti tipici alla presenza del Po, la mostarda, torrone, lessi, tortelli sperlari dondi. i salumi e il melone di Casteldidone

La Cronaca, La voce di Cremona, La Provincia di Cremona, Il piccolo Giornale, Mondo Padano, Telecolor, Freepress, sono i principali quotidiani e settimani della città di Cremona, si trovano anche online e sul web

Shopping e mercati, shopping and markets, mercatini di antiquariato a Cremona, mercato settimanale, apertura negozi di Cremona, orari dei negozi a Cremona, bancarelle, Cremonese, USC http://www.cremonanet.com/cremonese

Tourist guidebook Cremona and it's province, bed & breakfast, camping site, tourism at the country side, Tourist offices, museums and monuments, Palaces, Villas and Castles, Exhibition halls, Congress, Theatres parks nature, excursion on the rivers shopping markets,main events 2004, Cremona's violin