OTTOBRE 2017   
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31













S. Sigismondo

A due Km. circa dalla vecchia città, la chiesa venne costruita da B. Gadio a partire dal 1463 su commissione di Bianca Maria Visconti sul luogo in cui sorgeva una precedente chiesa eretta dai Benedettini e nella quale (nel 1441) era stato celebrato il suo matrimonio con Francesco Sforza. Dopo un interruzione dei lavori essa venne terminata alla fine del secolo con notevoli modifiche al primitivo progetto gadiano da parte di B. De Lera. La costruzione è da considerarsi come la più importante opera dell'architetto sforzesco, forse il suo unico edificio sacro, e uno dei gioielli architettonici del Rinascimento in Lombardia prima della venuta del Bramante.

La facciata, iniziata nel 1492, tripartita dai contrafforti e dalle modanature in cotto, coronata da cinque pinnacoli, aperta da un rosone, con portale di S. Nani, è dovuta a B. De Lera cui si attribuisce anche tutto il corpo longitudinale. A lato s'innalza il campanile con loggia e cupoletta ricostruito nella parte superiore nel 1841.

L'interno venne decorato a partire dal 1535 e rappresenta uno dei più armoniosi complessi decorativi del magnerismo cinquecentesco dell'Italia settentrionale.

Il presbiterio fu totalmente affrescato da C. Boccaccino.

La decorazione delle volte e dei capocroce dei bracci del transetto è opera di G. Campi che affrescò ai lati dei finestroni i Profeti Maggiori.

La parte centrale del transetto è occupata dal grande coro ligneo ad intaglio e tarsia. Questo si compone di ventiquattro stalli per parte distribuiti in due ordini con, al centro degli schienali dell'ordine superiore, figure di Santi alternate ad emblemi araldici.

Nelle cappelle laterali di destra dall'ingresso, tra le molte opere che le ornano e arricchiscono si vedono in particolare: nella prima cappella, entro una nicchia due ampolle di vetro soffiato contenenti vino ed olio d'oliva, rinvenute sigillate sotto la facciata sopra un mattone recante la data di erezione della stessa (31 agosto 1492). L'interesse è acuito dal fatto che esse costituiscono rari esempi di comuni bottiglie da tavolo in uso nel '400. Dal transetto destro attraverso una porta di rovere intagliata con lo stemma del ducato sforzesco e le imprese araldiche delle famiglie Visconti e Sforza, si entra nel chiostro. L'elegante ritmo degli archi poggianti su colonne di granito ricorda i chiostri Brunelleschiani, ma le modanature e i tondi in cotto riportano al clima culturale lombardo. Al centro del lato meridionale una piccola porta immette nell'antico refettorio nel quale si conserva l'Ultima cena di T. Aleni; sulla volta scene dell'Apocalisse di G.B. Natali.

S. Sigismondo si trova in
piazza Bianca Maria Visconti - 26100 Cremona
 
 
Home|Scrivi|Servizi|Turismo|Eventi|Informazioni|Spettacoli | Statistiche
©2000 - 2017 Cremonanet.it V5.01 Disclaimer - Email - CSS

Cremona net la guida alla città di Cremona, vivace con tutte le informazioni più attuali, complete e puntuali sulla città. Corredato da una chiara cartina per una rapida ricerca dei luoghi da visitare. Sono presenti inoltre le cartine di Crema , Casalmaggiore, e della Provincia di Cremona.
Ampia sezione dedicata ai lughi da visitare, palazzi, chiese, musei, la famosa piazza del comune con il Torrazzo, la Cattedrale, il battistero, la nuova Piazza Stradivari, che rende omaggio al Maestro Stradivari, Liuteria Cremonese. APT Cremona

Cremonese Calcio US Cremonese 1903

Eventi, rassegne, mostre, concerti, la stagione teatrale del Teatro Ponchielli, sono raccolte in Cremona Net, Progetto Jazz, La prosa, Festival di Cremona Claudio Monteverdi, La nuovissima rassegna Cantiere Sonoro tuti eventi legati alla città di CREMONA.

Sport calcio cremonese, foto delle partite della cremonese 1903, schede giocatori, tifosi, serie C, impianiti sportivi Cremonesi.

Alberghi, Hotel, Motel, di Crema di Cremona di Casalmaggiore della Provincia di Cremona, ristoranti pizzerie , pizzerie, trattorie, bars, negozi, shop, ASCOM, FIPE, commercianti, Associazioni discoteche cinema e programmazione, rassegne come Cine in Città,

Terra dai mille sapori e dai gusti forti, il Cremonese deve molti degli ingredienti dei suoi piatti tipici alla presenza del Po, la mostarda, torrone, lessi, tortelli sperlari dondi. i salumi e il melone di Casteldidone

La Cronaca, La voce di Cremona, La Provincia di Cremona, Il piccolo Giornale, Mondo Padano, Telecolor, Freepress, sono i principali quotidiani e settimani della città di Cremona, si trovano anche online e sul web

Shopping e mercati, shopping and markets, mercatini di antiquariato a Cremona, mercato settimanale, apertura negozi di Cremona, orari dei negozi a Cremona, bancarelle, Cremonese, USC http://www.cremonanet.com/cremonese

Tourist guidebook Cremona and it's province, bed & breakfast, camping site, tourism at the country side, Tourist offices, museums and monuments, Palaces, Villas and Castles, Exhibition halls, Congress, Theatres parks nature, excursion on the rivers shopping markets,main events 2004, Cremona's violin